Lavoratori dell’Assa S.p.A.igiene ambientale di Novara in assemblea… fuori dall’azienda

Novara -

Oggi, si sono riuniti all’esterno dell’azienda ASSA spa, diverse decine di lavoratori dipendenti associati all’USB per poter discutere delle questioni riguardanti l’organizzazione del lavoro, le tutele e, soprattutto, il diritto ad essere rispettati ed

avere gli strumenti minimi per l’esercizio della democrazia sul posto di lavoro :

· disponibilità di una bacheca sindacale

· esercizio del diritto di assemblea all’interno dell’azienda

· riconoscimento formale della rappresentanza aziendale costituita da circa n.30 lavoratori

 

L’azienda, nei suoi responsabili aziendali, con l’avallo tacito dei responsabili politici,

adducendo motivazioni burocratiche che richiamano anni bui, ritiene che i lavoratori

iscritti a questa O.S., non firmataria del contratto nazionale, non possano avere il riconoscimento di diritti e tutele valide, però, per i sindacati firmatari del contratto, di fatto operando una grave discriminazione.

Evidentemente ciò che preoccupa e da fastidio all’attuale dirigenza dell’azienda pubblica è il fatto che finalmente si sia costituita una presenza organizzata sindacale indipendente, libera, conflittuale, non consociativa e non interessata a clientele o privilegi e che ha come unico punto di riferimento i lavoratori e la tutela dei loro diritti, interessi e bisogni, nonché il rafforzamento del servizio pubblico, per gli stessi lavoratori.

Nonché nell’interesse di tutti i cittadini novaresi :

perché non si riesce o vuole incrementare la raccolta differenziata ?

perché non si riduce la tassa sui rifiuti ?

I lavoratori all’unanimità concordano nel proseguire con coerenza il percorso intrapreso e non si faranno intimidire da ricatti o intimidazioni, non si faranno mai tappare la bocca e continueranno a manifestare le loro idee in tutti i modi democratici e legittimi, dentro e fuori dal posto di lavoro, e tutta la USB sarà al loro fianco.

 

Coordinamento Provinciale USB Novara