21 OTTOBRE UNITI NELLO SCIOPERO GENERALE

Novara -

Nella giornata di oggi, venerdì 21.10.2016, si è svolto lo SCIOPERO GENERALE dell’ U.S.B. (Unione Sindacale di Base) e del Sindacalismo di base con manifestazioni nelle principali città.

Lo sciopero è stato indetto per l’occupazione, il reddito, i diritti e lo stato sociale, per la scuola e la sanità pubbliche, l’ambiente, il diritto all’abitare, contro la guerra e le spese militari,  contro le politiche del governo Renzi dettate dalla UE e per la difesa-attuazione della costituzione ed il NO al Referendum.

A Novara, dopo il concentramento in piazza Cavour, un corteo di diverse centinaia di manifestanti, caratterizzato da lavoratori, disoccupati, pensionati e studenti in sciopero per una scuola pubblica e per un futuro migliore, ha sfilato per le via centrali della città.

La manifestazione si è conclusa  con un presidio in Piazza Matteotti e una delegazione  di lavoratori, un rappresentante degli studenti, delegate/i sindacali di varie realtà aziendali  pubbliche e private sono state ricevute dal Prefetto e hanno esposto gli obiettivi e le richieste contenute nella piattaforma rivendicativa dello sciopero con particolare riferimento alla crisi vissuta nel territorio novarese.

Una forte risposta alle politiche oggi impersonate dal governo Renzi, una risposta sempre più forte per cambiare verso alle politiche sociali in essere con l’unità tra soggetti diversi,ma allo stesso modo e in pari misura, colpiti da ingiustizie e deprivati di diritti e prospettive.

Domani da Novara si parte per Roma per la grande manifestazione per il NO alla controriforma costituzionale e al governo Renzi!

Coordinamento Provinciale USB Novara