PiemonteFederazione Regionale

IN PIAZZA A NOVARA PER LA LIBERTA' DI DISSENSO

Novara -

Sabato 18 Marzo concentramento ore 14 Piazza Garibaldi [stazione FS]

Nel nostro paese spira un’aria antipopolare che dà l’idea di quanto la democrazia sia in pericolo.

Le pesanti reazioni delle Questure, il moltiplicarsi di iniziative repressive, dagli sgomberi forzati alle cariche dei presidi delle lavoratrici e dei lavoratori delle logistiche, fino alla negazione degli spazi di dissenso ed iniziativa politica, sono un pesante campanello d’allarme.

Ai laboratori della repressione (la Val Susa e Torino, la Valle Scrivia ed il Terzo Valico, Bologna, Roma) si aggiungono le operazioni atte a zittire l’opposizione sociale anche nelle situazioni più piccole. Novara da questo punto di vista rappresenta l’esempio più chiaro con le vicende che hanno visto protagonist* gli studenti e le studentesse il 7 ottobre scorso – caricat* per uno striscione che richiamava le responsabilità delle forze dell’ordine sul caso di Stefano Cucchi - ed il giorno seguente - 8 ottobre - il divieto di esporre bandiere del partito dei lavoratori curdi (PKK) durante un presidio a sostegno della lotta di quel popolo. In entrambe le occasioni non sono mancate le denunce da parte della Questura novarese. Una vera e propria escalation repressiva: anche sabato 11 febbraio alcun* giovan* antifascist* sono stati fermat* e denunciat* mentre esprimevano dissenso di fronte a una lugubre parata inneggiante al fascismo.

Il tentativo repressivo è quello di isolare gli spezzoni sociali gli uni dagli altri, in modo da spaventare, attraverso una linea antidemocratica, tutti coloro che intendono alzare la testa.
La riduzione dei diritti, da quelli sindacali a quelli politici e sociali, è il cuore di questa stretta reazionaria. Mentre la Magistratura commina condanne e provvedimenti amministrativi ai “ribelli”, Prefetti e Questori creano regole e divieti ad hoc per neutralizzare il dissenso e la libera espressione democratica. Non solo! Espropriano le piazze a chi si oppone per consegnarle alle iniziative dell’estrema destra xenofoba e razzista, nonostante in alcuni casi le proteste pacifiche delle istituzioni elette dalle cittadine e dai cittadini.

Quando lo sdegno porta alla civile mobilitazione le loro risposte sono cariche, caschi, scudi e manganellate condite da una pletora di denunce come i recenti fatti di Pavia, dove una manifestazione antifascista che vedeva tra suoi organizzatori anche l'Anpi, ha subito una brutale repressione, ampiamente dimostrano.

Per questi motivi le forze che si riconoscono in questo appello indicono una mobilitazione. 

Facciamo sentire forte e chiara la risposta di tutti i territori all’offensiva in atto.
Chiediamo a tutte le situazioni in lotta di aderire e partecipare alla manifestazione indetta a Novara per il 18 marzo.

- Per il rispetto della libertà di espressione. 
- Per un indirizzo di politica economica che parta dal rispetto dei diritti sui luoghi di lavoro e di quelli politici e sociali, nello spirito dei valori nati dalla Resistenza Antifascista.
- Per la condanna di tutte le espressioni razziste, xenofobe, sessiste ed omofobe. 

Adesioni: 
Osservatorio novarese sulle nuove destre
Circolo Zabriskie Point
Collettivo contAminazione
Unione Sindacale di Base Fed. di Novara
Unione degli Studenti Novara
Partito della Rifondazione Comunista Novara
Partito Comunista Italiano Novara
Associazione Proposta Comunista
Medicina Democratica-Movimento di lotta per la salute
Mamme in piazza per la libertà di dissenso
NO M346
NovarArcobaleno
Partito Comunista dei Lavoratori - Pavia sez. "Tiziano Bagarolo"
Comitato varesino per la Palestina
Movimento NO F35 del Novarese
Confederazione Unitaria di Base Piemonte

 

Circolo Culturale Giordano Bruno di Milano

 

RETE ANTIFASCISTA PAVIA

 

Associazione Culturale Stella Alpina di Pombia

 

Adl Varese

 

USB Fed. Regionale Piemonte

 

Laboratorio Anarchico Perlanera

 

SemeAnarchico

 

Asia - USB Torino Adesioni

 

 

individuali: Nicoletta Dosio attivista NO TAV, Giorgio Cremaschi Piattaforma Sociale Eurostop

Per adesione e info: ondn@autistici.org > novara@usb.it