RIUSCITO LO SCIOPERO ALLA New Holland: 90% DI ADESIONE NEL REPARTO DOVE SI E’ SFIORATA LA TRAGEDIA!

I lavoratori hanno risposto con lo sciopero all’arroganza dell’azienda!

Torino -

Lo sciopero proclamato venerdì 5 Maggio da USB alla New Holland di San Mauro, contro la scarsa attenzione per la sicurezza nei reparti di lavorazione, ha fatto registrare una buona adesione soprattutto nel reparto dove si e’ verificato il grave incidente che solo per puro caso ( e per fortuna ) non si è tramutato in tragedia. Sui quarantacinque  lavoratori circa, compresi capi e operatori,  che compongono la squadra “linea  montaggio  mini escavatori”  trentacinque operai non si sono presentati al lavoro.
Non è poco, visti i tempi e il contesto in cui siamo costretti a muoverci in fabbrica:  nessuna agibilità sindacale, con il nostro delegato sorvegliato a vista e la subdola manfrina dei delegati sindacali delle sigle compiacenti/complici che, ormai privi di vergogna, hanno provato in tutti modi di “sconsigliare” i lavoratori dal partecipare allo sciopero!


Il malcontento e la rabbia dei lavoratori che si respira ormai da tempo ha smascherato l’azienda e i suoi lacchè!!!


COME USB CI ABBIAMO CREDUTO E CI CREDIAMO ANCORA:  E’ ARRIVATO IL MOMENTO DI DIRE BASTA!!!  SI E’ SUPERATO OGNI LIMITE E LA PROTESTA DI OGGI, UNICA RISPOSTA POSSIBILE, RITENIAMO SIA SOLO L’INIZIO DI UNA NUOVA STAGIONE DI LOTTE E RICONQUISTA DEI DIRITTI CHE IN QUESTI ULTIMI ANNI CI SONO STATI SCIPPATI , ALLA NEW HOLLANDO , IN TUTTA LA FIAT E NEL MONDO DEL LAVORO IN GENERALE !!!!

AVANTI COSI’ COMPAGNI… LA LOTTA CONTINUA !


USB CASE NEW HOLLAND – USB TORINO