NUBI OSCURE SI ADDENSANO SUI CIELI DI SAN MAURO Alla CNHI c’è ancora futuro...???

Torino -

Lavoratrici e lavoratori, è ormai passato tanto, troppo tempo da quando abbiamo chiesto alle altre organizzazioni sindacali, durante le scorse assemblee, quale fosse il piano industriale previsto per San Mauro.

Purtroppo, ad oggi, ancora non riceviamo risposte: ne su questo importantissimo argomento, tantomeno sui dati dei volumi aziendali degli anni 1018/2019, che i lavoratori aspettano di conoscere e soprattutto si aspettano di sapere quali sono le prospettive di questo sito produttivo.

Le uniche cose certe ad oggi sono la cassa integrazione ordinaria, aperta per calo di volumi, e la decina di lavoratori da trasferire alla FPT Iveco definitivamente.

Guardando indietro di non troppo tempo, nel 2016 la forza lavoro fissa di San Mauro era di circa 390 unità, oggi a malapena superiamo i 350 tra operai e impiegati.

A questo punto viene spontaneo domandarsi: ma se si mandano via altri lavoratori, tenendo conto anche di quelli che andranno in pensione a breve, cosa resterà a San Mauro...???

E di tutto ciò cosa ne pensano i sindacati firmatari?

Cosa ne pensa la fiom? QUI TUTTO TACE...

Cosa fa l’azienda per tranquillizzare propri dipendenti, visto e considerato che un futuro certo senza i minimi investimenti non può esistere?

Occorre convocare un’assemblea, urgentemente!

Noi di Usb cominciamo ad essere seriamente preoccupati, occorre che ci venga spiegato quali sono le prospettive per San Mauro e per i lavoratori interessati!

NON POSSIAMO RIMANERE INCONSAPEVOLI, COME TANTI TACCHINI ALLA VIGILIA DI NATALE!!!