14 MAGGIO I LAVORATORI DEL P.I. DI TORINO PREPARANO LO SCIOPERO GENERALE

Torino -

Oggi 14 Maggio i lavoratori rispondono all’appello di USB partecipando all’iniziativa contro le politiche di tagli del governo, per la riapertura dei contratti, per un lavoro stabile e per servizi pubblici per tutti i cittadini.

 

Dopo anni di spending review e di blocco del turnover che ha visto la riduzione di 350.000 posti di lavoro nella pubblica amministrazione, con il contratto bloccato dal 2010 fino al 2020, con la chiusura di decine di uffici territoriali che sempre di più creano difficoltà ai cittadini per accedere ai servizi pubblici, i lavoratori dicono BASTA!

 

Che il governo trovi le risorse economiche dalla battaglia alla corruzione

(70 miliardi di euro stimati dall’Unione Europea) e dalla lotta all’evasione fiscale (220 miliardi di euro) e si stacchi dalle decisioni imposte dall’Europa delle banche e degli interessi finanziari. Questi anni hanno dimostrato il fallimento delle politiche governative che a fronte di tagli di salario, di lavoro ultraprecarizzato, di riduzione dell’accesso ai servizi sociali, hanno visto impennarsi ancora di più il debito pubblico, o ci sarà un’inversione di rotta o l’unica risposta sarà lo sciopero generale di tutto il Pubblico Impiego.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni