A MAGGIO "EPPURE SOFFIA" ESCE CON DE ANDRE'

Torino -

Come nel n° 0 “Eppure Soffia” – alla sua quinta uscita – ci propone, in prima pagina, una bellissima canzone, questa volta di De Andrè:”La canzone del Maggio”.

 

“…se nei vostri quartieri

Tutto è rimasto come ieri,

senza le barricate,

senza feriti, senza granate,

se avete preso per buone

le verità della televisione

anche se allora vi siete assolti

siete lo stesso coinvolti

 

…Queste parole ci fanno venire in mente una raccomandazione da farsi a quanti hanno creduto alle affermazioni del ministro Brunetta (nel corso della trasmissione “Otto e mezzo” in onda, lo scorso 27 maggio, su LA7) circa l’esternalizzazione degli adempimenti della liquidazione delle pensioni da parte dell’INPS che, sempre secondo il ministro, avrebbe reso una produttività sei volte superiore a quella dei dipendenti dell’Istituto: NON CREDETECI perché non è vero. Fa tutto parte dell’ultima, demagogica strategia per colpevolizzare i dipendenti pubblici e privatizzare i servizi resi dall’INPS che, come si può immaginare devono far gola a molti. La smentita delle “verità della televisione”, a cura di Luigi Romagnoli per Rdb-CUB Pubblico Impiego, è scaricabile dal fondo di questa pagina, nel formato di Acrobat.

…Ma torniamo a E.S. che si presenta in questa uscita, quanto mai ricco di contenuti:

 

·    Il primo articolo “Operazione trasparenza”, come sempre a cura della redazione, manco a dirlo tratta dell’omonima operazione avviata con clamor di fanfare dal già citato ministro Brunetta (gli fischieranno, forse, le orecchie?);

·    Il secondo, curato da Libero Ponticelli, riassume la storia delle celebrazioni del 1° maggio dal 1886 al primo “MAYDAY” del 2001;

·    Il terzo, di Francesco Ferro, fa chiarezza sull’inquadramento economico riservato a quegli insegnanti che, negli anni scorsi, sono transitati all’INPS;

·    Il quarto articolo, sotto il titolo di “Non c’è fine al peggio”, contiene delle “riflessioni sulla democrazia rappresentativa e le politiche globali” di Gabriele Gaddi;

·    Il quinto articolo, ancora una volta della redazione, prova a districare la matassa delle attribuzioni relative ad alcuni intriganti versi sul razzismo che ricorrono sovente nella rete;

·    Nel sesto articolo Gianfranco Onnis relaziona sull’Assemblea Nazionale del sindacalismo di base tenutasi recentemente a Milano;

·    Per finire, ancora una volta la redazione, nel settimo e ultimo articolo, illustra la nuova interfaccia grafica del portale RdB-CUB.

 

E.S.-4 è disponibile per il download, nel formato di Acrobat, dal fondo di questa pagina.

 

Buona lettura!

                                                                                                         

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni