ARIA NUOVA?

Torino -

Giovedì scorso siamo stati convocati per l'Accordo Regionale sulla Formazione. Finalmente una modalità profondamente diversa, aria nuova dopo anni di oscurantismo su una materia fondamentale all'interno delle politiche di sviluppo del personale che, nella Gestione Pubblica, si era trasformata in strumento di potere ( libero arbitrio ) esercitato in maniera occulta, che USB ha sempre contestato fortemente.

Avevamo talmente ragione che oggi il Direttore Regionale Dr. Tito estende a tutti una modalità di informazione più trasparente già in vigore nella gestione privata. La riunione è stata molto significativa. Il Direttore nel presentare il Piano della Formazione si è soffermato sulle linee di attuazione dell'azione formativa e sugli obiettivi mirati a fronteggiare gli effetti della riduzione del personale, a sostenere il processo d'integrazione e di osmosi dei vari patrimoni culturali del personale di varie provenienze e alla valorizzazione delle persone.

In sintesi nel Piano 2014 è prevista una concentrazione sulle attività che richiedono una formazione di tipo specialistico anche se l'investimento maggiore deve ritenersi sulla Posizione Assicurativa dove è essenziale mirare alla qualità.

In considerazione del fatto che il Piano tende a soddisfare le esigenze formative del personale e che la Formazione è un investimento per l'accrescimento della professionalità ma anche un impegno economico, USB ha chiesto come avviene la rilevazione dei fabbisogni formativi, stante il fatto che in alcune realtà né i Responsabili né tanto meno il personale sono mai stati coinvolti.

Abbiamo accolto con favore il fatto che qualsiasi esigenza potrà essere rappresentata anche direttamente dai lavoratori all'Ufficio che gestisce la formazione, mentre siamo rimasti profondamente contrariati e delusi nel sentire che la richiesta dei fabbisogni da inserire nel Piano 2014 inoltrata dalla Direzione Regionale INPS alla Direzione Regionale gestione dipendenti pubblici è rimasta priva di riscontro, negando in tal modo un'opportunità di accrescimento ai lavoratori.

Accogliendo la ferma richiesta di USB di un percorso trasparente per quanto attiene all’informazione sulla partecipazione ai corsi formativi, (richiesta incomprensibile per le altre sigle presenti all'incontro), il Direttore Regionale si è impegnato a fornirci e rendere consultabili gli elenchi dei partecipanti ai vari corsi ed abbiamo quindi sottoscritto l'Accordo.

 

 

 

Coordinamento Regionale USB PI INPS Piemonte

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni