CRI: MARTEDI' 5 LUGLIO ORE 12.00 ASSEMBLEA - ORE 14.00 CONFERENZA STAMPA

E' IL MOMENTO DI REAGIRE

Torino -

A TUTTI I LAVORATORI

    

Siamo quasi alla fine di tutto, si avvicina la scadenza per una eventuale privatizzazione della CRI, data ormai per certa anche dalla stampa.

Tutte le sigle Sindacali hanno iniziato la mobilitazione in tutta Italia. Questa riforma  dell'Ente viene fatta passare insieme ad una manovra di risparmio sui conti pubblici, elemento questo su cui la sensibilità di tutti è estrema.

Come avete capito per NOI precari è quasi scaduto il tempo, non vi urleremo più di svegliarvi, perché speriamo lo siate già a questo punto, dobbiamo solo farci sentire e vedere, ma davvero bisogna farlo, cercheremo di essere chiari: PER NOI E' FINITA!!!!!! se passa la privatizzazione la legge che la attuerà prevede la chiusura inderogabile di tutti i contratti dei precari al 31/12/2011, dal 1° gennaio i Precari sono tutti a casa e verranno eventualmente assunti dalla CRI Privata, naturalmente alle condizioni di un privato, e solo chi vorranno e come vorranno.

Nella migliore delle ipotesi si passa dall'Ente Pubblico al Comitato Locale Privato, sempre che voglia tenerci, perchè nel caso non fossimo di suo gradimento, rimarremmo a casa e verrà preso colui che più piace al presidente/padrone di turno.

Se pensate che questo sia grave state immaginando troppo poco; lo stipendio sarà deciso da contratti privati e lo stesso sarà per la durata dello stesso. E i militari? i circa 50 in tutta Italia che sono di ruolo verranno forse assorbiti dal ministero della difesa e gli altri, i richiamati, faranno la stessa fine dei precari di cui sopra.

Per quel che riguarda i dipendenti di ruolo su "chiamata", ove ci fosse bisogno, verranno utilizzati in altri Enti pubblici, se no verranno chiamati dalla CROCE ROSSA PRIVATA, dopo che la stessa avrà definito il suo fabbisogno istituzionale, o ancor peggio verranno posti in mobilità per due anni, come succede a tutti i lavoratori che lavorano per Enti privati.

CHE DITE E' IL MOMENTO DI REAGIRE O VOGLIAMO ANCORA CREDERE ALLA FAVOLE?

FORZA CORRIAMO A FARCI SENTIRE/VEDERE/URLARE.

 

PER TUTTO IL PIEMONTE ORGANIZZIAMO UN' ASSEMBLEA PER

MARTEDI’ 5 LUGLIO DALLE 12.00 ALLE 14.00.

ORE 14.00 CONFERENZA STAMPA

PARTECIPATE NUMEROSI, UTILIZZANDO LE ORE DI ASSEMBLEA DISPONIBILI, IL PROBLEMA E’ ENORME DOBBIAMO AFFRONTARLO CON FORZATUTTI INSIEME!

 

CGIL/FP/CRI                     USB/CRI

                            Perotta Gianni                    Trevisani Bruno                      

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni