GRUPPO DI ACQUISTO SOLIDALE - FUORI MERCATO

Torino -

Le recenti dichiarazioni del presidente della Confindustria, Luca di Montezemolo, non lasciano ben sperare per il futuro: gli aumenti salariali legati al “merito” rischiano di dividere i lavoratori più di quanto già non siano e di rendere più difficoltoso – per i non baciati dalla fortuna – arrivare alla quarta settimana del mese. Questa organizzazione sindacale è da sempre in prima linea per combattere questa deriva con i metodi che istituzionalmente le competono, ma le ultime notizie relative all’aumento dell’inflazione rilevato dall’ISTAT, con la prospettiva di ulteriori rincari delle tariffe e dei beni essenziali, ci spingono a tentare anche altre strade (parallele, non alternative) per la difesa del potere d’acquisto dei salari. Stiamo infatti tentando di costituire un gruppo di consumo che possa concordare direttamente coi produttori prezzi più favorevoli di quelli disponibili sul mercato. Come nostro partner preferenziale abbiamo scelto la cooperativa agricola EUGHENIA, già nota a molti iscritti per la qualità dei suoi prodotti:

 

EUGHENIA, in Peccioli (PI), ha esperienza decennale nel campo delle coltivazioni biologiche. La produzione più importante della Tenuta è il vino: i nuovi vigneti DOCG Chianti e I.G.T. toscano si stendono su una superficie 48 ha. (di cui 30 già produttive). Il vino viene invecchiato in due cantine, una tradizionale ed una ad alta tecnologia. Inoltre sul territorio delle tenuta sono presenti circa 4.500 ulivi, recuperati all’inselvatichimento per oltre un terzo. L’altra attività tradizionale è la coltura dei cereali, che si integra all’allevamento biologico di bovini.

 

L’obiettivo principale della cooperativa è uscire dalla schiavitù delle logiche di mercato che impongono lo sfruttamento della terra e delle persone per produzioni intensive pagate all’ingrosso a prezzi sottocosto e rivendute ai consumatori a prezzi moltiplicati di vari fattori, con standard qualitativi scadenti.


I soci di EUGHENIA pensano che l’unico modo di affrontare questo problema sia quello di allargare sempre più l’alleanza tra contadini e consumatori recuperando, per quanto possibile, il rapporto con la terra mediante la conoscenza e il rispetto delle sue fonti di ricchezza e di vita nell’ambito di strategie di sviluppo eco-sostenibili; partecipando alla ri-appropriazione (non nel senso della proprietà ma dell’uso, della gestione) della terra e del cibo, ormai sempre più nelle mani della speculazione e dell’agroindustria.

 

Alla luce di queste strategie EUGHENIA opera:

 

  • mettendo a disposizione 3 ha. per gli orti sociali;
  • proponendo uno sportello per l’informazione tecnica sul biologico
  • rilanciando la vecchia festa delle Serre (1° domenica di maggio) che rappresentava l’incontro tra le 40 famiglie di coloni dell’azienda e gli abitanti del paese;
  • ricostituendo, in stretta collaborazione con l’Università di Pisa, un vigneto museo di 85 specie toscane in via di estinzione.
  • Incoraggiando la costituzione di numerosi gruppi di consumo.

 

 

Chiunque fosse interessato a far parte del nostro gruppo di consumo potrà verificare i prezzi di EUGHENIA scaricandone il listino dal fondo di questa pagina, dove sono disponibili anche alcuni depliants dei suoi prodotti in formato PDF.

  • Per ordinazioni, compilare il modulo di contatto al fondo di questa pagina.
  • Per informazioni più dettagliate contattare questa federazione all’indirizzo e mail: info@torino.rdbcub.it

                                                                                                                                                                        

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni