LA NEW HOLLAND CONDANNATA ANCORA UNA VOLTA PER DISCRIMINAZIONE

Torino -

Con dispositivo del 28 Gennaio 2014 la Corte D’Appello di Torino, Sezione Lavoro, HA CONDANNATO LA NEW HOLLAND per discriminazione nei confronti di tre suoi dipendenti consistente nella sospensione dal lavoro e mancata rotazione in occasione della CIGS dal 12/10/2009 al 11/10/2010.

I lavoratori discriminati, per il fatto di non aver potuto lavorare come il resto dei colleghi,ora saranno risarciti dall’azienda con 10.000 MILA EURO CIRCA CADAUNO E IN PIU’ L’AZIENDA E’ STATA CONDANNATA A PAGARE LE SPESE LEGALI.

A distanza di circa un anno e mezzo, dunque, QUANDO la USB VINSE LA PRIMA CAUSA PER LA MANCATA ROTAZIONE DEL NOSTRO DELEGATO RSU, ALTRI TRE LAVORATORI HANNO OTTENUTO GIUSTIZIA!

LA LOTTA PAGA! LA USB RISULTA ANCORA UNA VOLTA L’UNICA ORGANIZZAZIONE CHE SI BATTE PER TUTELARE I DIRITTI DEI LAVORATORI STOPPANDO L’ARROGANZA DI CHI CREDE DI POTER INTERPRETARE LA LEGGE A PROPRIO USO E CONSUMO!

RINGRAZIAMO LO STUDIO LEGALE BISACCA/SPANO’, CHE CI SEGUE DA SEMPRE, PER L’IMPEGNO DIMOSTRATO E IL RISULTATO OTTENUTO E NEL CONTEMPO INVITIAMO I LAVORATORI A NON GETTARE LA SPUGNA E A RIFLETTERE SUL SERIO SULLA IMPELLENTE NECESSITA’ DI CONTINUARE A COSTRUIRE E FAR CRESCERE USB, UN SINDACATO VERO!!!

 

USB New Holland – USB Torino

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni