L'USB oggi alla Manifestazione studentesca a Novara

Una Bella Lezione di coscienza e libertà, non altrettanto per i tutori dell’ordine pubblico

Novara -

Tanti studenti e noi dell’USB con loro per:

 

La lotta alle clientele e al servilismo causati dalla legge 107 ( la BUONA SCUOLA  sic!!!!), sia nelle forme di abuso padronale da parte dei presidi, che nelle forme di sfruttamento di manodopera nelle vesti dell’alternanza scuola-lavoro deve vedere fianco a fianco studenti e lavoratori.
 
Contro il jobs act, l'aziendalizzazione e la privatizzazione dei servizi pubblici, le esternalizzazioni, il diritto alla casa, a spazi sociali autogestiti e alla difesa del territorio.
 
Una scuola laica, pubblica e gratuita è la nostra lotta.

 

La messa in sicurezza e manutenzione delle scuole a Novara.

 

 

C’è qualcuno a Novara, però che pare stia  tentando di imporre un clima avvelenato con limitazione e restrizione delle libertà nonché provocazioni gratuite, non sappiamo se sono iniziative autonome o direttive impartite dall’alto per comprimere il conflitto e le sacrosante ragioni di giustizia sociale sempre più forti.

 

Noi continueremo con la stessa tenacia e invitiamo studenti, lavoratori, forze sociali ad unirsi e partecipare allo Sciopero Generale sociale del 21 ottobre con presidio e corteo per le strade di Novara e alla manifestazione per il NO al Referendum costituzionale a Roma il 22 ottobre.
 
Perché in questa città è quanto mai fondamentale unirci per progettare un futuro insieme.

 

Per partecipare alla Manifestazione Nazionale per il NO al Referendum a Roma, per info e partecipazioni: tel/fax 0321628053; email novara@usb.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni