Meno male che c'è l'articolo 18 !!!

Torino -

Molti ricorderanno la contestazione al segretario della Cisl, Raffaele Bonanni, alla festa nazionale del PD a Torino.

In quella occasione un operaio, dipendente di una società del gruppo Gavio, la Itinera Spa, era stato licenziato perchè aveva partecipato alla contestazione di Bonanni in piazza Castello a Torino, mentre era in mutua, ma al di fuori delle fasce orarie in cui si deve stare a casa per la possibile visita del medico fiscale dell' Inps.

Con dispositivo di sentenza dell' 8/ 2 / 2012 il tribunale del lavoro di Torino ha dichiarato illegitimo il licenziamento diDamiano Piccione, assistito dall'avvocato Simone Bisacca della USB Lavoro Privatoordinando alla Itinera Spa di reintegrarlo nel suo posto di lavoro ai sensi dell'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori e di pagargli tutte le mensilità dal giorno del licenziamento al giorno del  reintegro, oltre al pagamento delle spese legali.

Alla luce degli attacchi portati ormai tutti i giorni allo statuto dei lavoratori e all' art. 18, la sentenza odierna è importantissima, tanto più perchè il licenziamento andava senza dubbio a colpire l'esercizio di libertà fondamentali dei lavoratori, compreso quello di contestare accordi sindacali a perdere che erodono le tutele, i diritti ed il salario di milioni di lavoratori e lavoratrici.

Esecutivo USB Lavoro Privato Piemonte

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni