NO TAV: Presidio davanti al Comune di Torino

Torino -

 

La scrivente confederazione USB Piemonte , ha indetto da oggi uno sciopero ad oltranza , a sostegno  della popolazione Valsusina  , in deroga all’art. 4 della legge 146/90 e successive modificazioni  per tutti i settori di lavoro pubblico e privato per i comuni della Val di Susa interessati dalla TAV. 

La proclamazione di sciopero è dovuta al fatto che migliaia di agenti hanno di fatto militarizzato il territorio e questa mattina all’alba sono cominciate le operazioni di sgombero attraverso cariche e lanci di lacrimogeni da parte delle forze dell’ordine. 

L’USB  ha indetto un presidio sotto il Comune di Torino  per oggi pomeriggio alle ore 16.00in solidarietà con la popolazione della Valsusa che resiste alla devastazione del proprio territorio contro la costruzione di un’opera del tutto inutile e dannosa  e chiama  tutti i militanti e iscritti  a far sentire la propria  vicinanza al popolo Valsusino scendendo al suo fianco in difesa delle  proprie ragioni. 

Non basterà la forza pubblica a far cambiare idea a chi da sempre è contro la tav.

  p./ l’esecutivo

USB PIEMONTE

LUIGI CASALI

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni