Agenzia Entrate, USB: incontro al Tavolo tecnico permanente sulla sicurezza Covid-19 presso DR dell'01/09/2020

Torino -

Si é appena concluso il confronto periodico tra OO.SS. e Amministrazione presso il Tavolo tecnico permanente sulla sicurezza Covid-19.  L'incontro é avvenuto, come su nostra richiesta, alla presenza del Medico competente, al quale sono state poste domande durante l'incontro.

In tale sede riportiamo alcuni dei punti principali oggetto della riunione.

Termoscanner: durante questi mesi e in ultimo con nostra nota del 27 luglio abbiamo insistito sulla necessità e assoluta fattibilità di predisporre Termoscanner ad autolettura presso tutti gli uffici del Piemonte.
Oggi la Dr ha annunciato che sarebbero in consegna i termoscanner e che, a breve, dovrebbero essere predisposti presso gli uffici. I rilevatori di temperatura saranno del tipo "a parete", funzioneranno in autolettura e assenza di operatore preposto, saranno dotati di un "alert" che rileva temperatura corporea oltre la soglia stabilita. Saranno montati presso ingresso e timbratrici, misureranno la temperatura al personale dipendente e al pubblico.

Test sierologici: sempre con ns. nota del 27 luglio abbiamo chiesto di predisporre con la pubblica autorità sanitaria, screening test sierologici per il personale, da effettuarsi su base volontaria e gratuita. L'Amministrazione ha reso noto di aver preso contatti con le autorità preposte, attendendo  risposte in merito. Su tale punto vi terremo pertanto aggiornati.

Attività esterna: sull'attività esterna la linea esplicitata è quella di una ripresa delle attività definite "improcrastinabili" (es. Commissioni tributarie).  L'Amministrazione ha poi fatto riferimento alla preferibilita' del mezzo proprio del dipendente per recarsi in esterna, evitando l'uso del mezzo pubblico.
Prioritariamente abbiamo evidenziato che la partecipazione alle attività esterne dovrebbe essere solo su base volontaria. Abbiamo quindi esposto le nostre obiezioni: siamo stati d'accordo sull'evitare l'utilizzo del mezzo pubblico, causa probabili affollamenti. Crediamo invece che l'uso del mezzo del dipendente non debba essere dato per scontato. Ferma restando la libertà del dipendente di non utilizzarlo, alla luce della situazione attuale pensiamo sia da sconsigliarne l'uso: può difatti capitare di caricare documentazione o materiali reperiti in esterno sul proprio veicolo; in tal caso, in assenza di sanificazione a carico dell'amministrazione,  sconsigliamo di utilizzare il proprio mezzo su cui poi avranno accesso anche componenti familiari del lavoratore.
Abbiamo inoltre sostenuto che  si debba restare fedeli all'accordo nazionale sull'attività esterna, laddove prevede la priorità di utilizzo dei mezzi di servizio in possesso dell'amministrazione; abbiamo pertanto chiesto la possibilità di utilizzare l'auto presente presso la DR su richiesta degli Uffici. L'Amministrazione ha obiettato la non fattibilità di questa richiesta, avanzando l'ipotesi di pagare il taxi al dipendente in uscita esterna.
Sull'attività esterna, tuttavia, si definiranno criteri più chiari con appositi protocolli provinciali. Sono già in corso le prime convocazioni.

Durante la riunione sono stati affrontati anche altri argomenti. Rimandiamo tuttavia la trattazione a ns. comunicati regionali e nazionali, che seguiranno gli incontri che si terranno nei prossimi giorni. In particolare i temi importanti riguarderanno "i rientri" in presenza del personale e la possibilità di normare con accordo sindacale le regole dello Smartworking. 
Vi terremo informati.

Un saluto e a presto

USB-Agenzie Fiscali Piemonte

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati