Presidio per rivendicare l'applicazione di un contratto di lavoro equo ed omogeneo per gli operatori museali

PRESIDIO FRONTE TEATRO REGIO

 

VENERDI' 25 NOVEMBRE 2011

 

ORE 19.30

 

Torino -

 

L'USB ha indetto un presidio di fronte al Teatro Regio di Torino, per venerdì 25 novembre 2011 dalle ore 19.30, in occasione del Torino Film Festival.

La protesta ha il fine di rivendicare l'applicazione di un contratto di lavoro equo ed omogeneo per gli operatori museali e di chiedere alla politica l'adozione di misure  di salvaguardia della retribuzione minima, di modo che non violi almeno i dettami costituzionali (Art. 36 Costituzione). Chiediamo inoltre che venga messo in discussione il continuo processo di privatizzazione dei servizi, processo che da un lato aumenta il costo complessivo per la società, dall'altro tiene gli stipendi al limite della sussistenza e crea poca occupazione stabile.

Il clima di pesantezza e di ostracismo con cui vengono ultimamente vissuti i rapporti sindacali in Italia, così come a Torino, tra padronato e lavoratori, è poi una chiara manifestazione della grande difficoltà che ha il “sistema” nel gestire il desiderio di rinnovamento e crescita sociale. L'USB protesterà e darà inoltre solidarietà a quei lavoratori recentemente licenziati dalla cooperativa Rear per “non chiari” motivi “disciplinari”.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni