PRESIDIO SOTTO IL COMUNE DI TORINO DEGLI ASSISTENTI EDUCATIVI

Torino -

Il successo dello sciopero generale del 6 settembre ha convinto Usb a proseguire con energia la lotta, infatti in tutta Italia il giorno dell’approvazione della finanziaria il giorno 14 settembre, il sindacato di base ha manifestato il proprio dissenso portando in piazza migliaia di lavoratori. Il giorno 20 settembre, martedì dalle ore 11.00 prosegue la mobilitazione di fronte al Comune di Torino per chiedere la reinternalizzazione dei servizi, in particolare quelli scolastici. Il processo di privatizzazione a parità di costi (non si risparmia nulla) ha portato ad un peggioramento dei servizi e delle condizioni di vita dei lavoratori; la promessa di stabilizzare gradualmente alcune decine di assistenti educativi si è dimostrata essere mera propaganda elettorale, inoltre attualmente nella scuola viene inserito personale spesso senza la qualifica necessaria, ignorando gli accordi presi pochi mesi fa sulla continuità didattica! Per questi motivi tutti i lavoratori del Pubblico impiego sono invitati ad essere presenti al presidio.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni