Primi scioperi spontanei alla New Holland e alla Kuehne Nagel di Torino

In risposta alla disdetta degli accordi sindacali alla Fiat, voluta da Marchionne

 

Torino -

La notizia della disdetta degli accordi alla Fiat, che sancisce di fatto l'applicazione dell'accordo di Pomigliano in tutte le aziende del gruppo, ha portato i lavoratori e i delegati USB della New Holland e della Kuehne Nagel ( ex Iveco ) alla dichiarazione di sciopero di 2 ore con uscita anticipata per venerdì 25 Novembre.

 

In attesa di arrivare allo sciopero generale con un ampio fronte unitario per non ripiombare in una situazione ante Statuto dei Lavoratori e non soccombere sotto i colpi di un Amministratore delegato della Fiat, la cui arroganza non conosce limiti, e per chiarire una volta per tutte che il governo Monti non è certo amico dei lavoratori ( vedi pensioni e licenziamenti )

 

la lotta continua...

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni