Rischio amianto: Usb Fiat, lettera al Presidente della Repubblica

I lavoratori della Fiat Mirafiori aderenti a Usb Lavoro Privato

coinvolgono le piu' alte cariche dello stato sulla loro lotta contro il rischio amianto

Nazionale -

Lettera al Presidente della Repubblica

Al signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
c/o Palazzo del Quirinale 00187 – Roma

 

Egregio Signor Presidente,

ci rivolgiamo a Lei, non solo perché Lei rappresenta la più alta carica dello Stato ma anche perché,  in quanto uomo e cittadino possessore di alti valori umani , siamo certi che  la sua forte sensibilità quando si affrontano questioni collegati la sicurezza nei luoghi di lavoro sarà dirimente per risolvere il problema che le esporremo di seguito.
Siamo venuti a conoscenza di un ricorso straordinario promosso da FCA ITALY S.P.A. contro: Citta di Torino,in persona del Sindaco pro tempore Città di Torino - Direzione Territorio Ambiente – in persona del Dirigente pro tempore, nonché contro e nei confronti dei seguenti soggetti e di quelli ulteriori indicati nelle relate di notifica:  Arpa Piemonte in persona del Direttore generale pro tempore, Arpa Piemonte – Dipartimento di Torino, in persona del legale rappresentante pro tempore, Azienda Sanitaria Locale Torino 1, nella persona del legale rappresentante pro tempore. Per l’annullamento dell’ordinanza della Città di Torino Direzione Territoriale Ambiente- Area Ambiente – Igiene Ambientale n. 22/2017 datata  27.03.2017 Notificata in data 14.04.2017 (doc1);

“Egregio Signor Presidente della Repubblica Lei è il primo garante della Costituzione, pertanto come lavoratori, in questo caso stati esposti a forte rischio di esposizione all’amianto presente nel capannone ubicato in via Biscaretti n 90 officina 63, come da rilevazioni effettuate dagli organismi competenti sopracitati, Le chiediamo di renderci partecipi e in ogni caso informati in merito ad un suo eventuale pronunciamento in quanto oggi e per il futuro vorremmo essere tutelati nella salute e nell’ambiente nel quale operiamo. Lei è  la garanzia più forte della nostra Costituzione e quindi il suo ruolo consiste  nel garantirne il rispetto e far si che venga osservata e applicata senza condizionamenti esterni.
Ci appelliamo pertanto al Suo ruolo di Garante della Costituzione e alla Sua sensibilità istituzionale perché intervenga nei modi che riterrà più opportuni, al fine di evitare il rischio per la  salute dei lavoratori e di tutti i cittadini che risiedono in abitazioni limitrofe allo stabilimento presente in zona Mirafiori a Torino.

USB Unione Sindacale di Base

COORDINAMENTO PROVINCIALE LAVORO PRIVATO DI TORINO


Torino 23/10/2017

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni