Vigili del Fuoco Alessandria, riunione sindacale del 30 settembre

Alessandria -

Lavoratori, dando seguito a quanto concordato in sede di raffreddamento il comando ci ha convocato il 30/09/2020.

Il primo punto trattava del riequilibrio del personale tra turni (anzianità, qualifiche, specialità ecc) anche in considerazione proprio della nota e atavica carenza di personale, USB, non essendo avvezza a tutele clientelari, auspica il rispetto e l’applicazione dei criteri attualmente vigenti sottoscritti dalle altre OO.SS., tutelando le movimentazioni del personale applicando canoni oggettivi e non siano perpetrati a scopo punitivo o tramutati nei consueti “privilegi” per gli adepti dell’amministrazione. Per parità di trattamento e sempre per gli accordi siglati da altre OOSS abbiamo chiesto un’immediata applicazione del secondo qualificato nelle sedi in cui esiste la carenza.

Il secondo tema verteva sul mancato rispetto delle tempistiche di riposo, tema già eviscerato in sede di raffreddamento dove il direttore aveva ammesso l’esattezza delle osservazioni di USB, abbiamo nuovamente informato l’amministrazione delle normative esistenti che regolano le varie attività istituzionali intimandone il rispetto e ritenendo che una sola vigilanza non giustifichi l’abbassamento degli standard di sicurezza per il recupero psicofisico, auspicando in una maggior autorevolezza in sede prefettizia che possa portare ad ottenere i migliori risultati per i lavoratori.

Al terzo punto il comando informava

A) di una rivisitazione dei carichi di lavoro tra i vari uffici, USB non ha nulla da eccepire se tale rivisitazione è concordata con i diretti interessati, evidenziando che la carenza di personale è colpa dell’amministrazione, pertanto, tale incremento di carichi di lavoro non deve per nessun motivo andare a ledere i diritti di riposo dei lavoratori.

B) dell’assunzione di una nuova collega a cui USB dà il benvenuto augurandoci che seguano altre assunzioni.

C) della volontà di apportare modifiche al foglio di servizio per quanto riguarda la parte delle assenze di legge, abbiamo invitato a effettuare un periodo di prova e poi sentire i diretti interessati (ufficio personale, maggiorità e contabilità) per eventuali osservazioni.

Il quarto argomento trattava le iniziative da intraprendere per ricordare la disgrazia/omicidio di un anno fa, riteniamo che una sobria funzione religiosa, magari in Duomo per dar modo alla cittadinanza di partecipare sia la migliore iniziativa, evidenziando che ci chiedevamo appunto quali fossero le intenzioni delle autorità del corpo nazionale, sempre presenti per le passerelle mediatiche ma totalmente latitanti in tema di risorse messe in atto per sopperire alla sempre più cronica carenza di personale e mezzi.

Nelle varie ed eventuali, facendoci portavoce di alcune tematiche avanzateci dai colleghi abbiamo avanzato le seguenti proposte al comando:

  • Possibilità di affiancamento al personale dell’ufficio PG, a rotazione ed a base volontaria di un’unità qualificata turnista per periodi mensili.
  • Previsione di corsi di abilitazione alle attività di prevenzione incendi; corsi di patente II e III° ed abilitazione all’utilizzo dei mezzi speciali; patenti nautiche e salvamento nuoto; corsi sala operativa e distribuzione II°DPI con placche riconoscimento.

( Verbale in allegato)

Alessandria 30/10/2020                                                                                                                Il Coordinamento Provinciale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni