Un padroncino travolge un sindacalista a Biandrate nel giorno dello sciopero della logistica. USB Novara annuncia la mobilitazione

Novara -

Un omicidio filopadronale insanguina lo sciopero indetto da USB, SiCobas, Adl, oggi, 18 giugno, dei lavoratori della logistica contro le aggressioni alla Fedex di Piacenza, contro l’uso delle squadracce padronali e la repressione delle forze di polizia, contro il sistema degli appalti, contro lo sblocco dei licenziamenti e per il pieno riconoscimento dei diritti sindacali.

Questa mattina a Biandrate, nel Novarese, nei pressi del polo logistico della Lidl, dove era in corso una manifestazione per lo sciopero nazionale in corso, un camion ha investito e travolto Adil, coordinatore dei SiCobas Novara. Il camion ha forzato il presidio all’esterno del magazzino, investendo i lavoratori, tra cui Adil, e poi si è dato alla fuga.

È un altro episodio di violenza in un sistema che ha reintrodotto logiche ottocentesche. Tutto ciò a poche ore dall’aggressione della Fedex e della TexPrint a Prato, dove sono stati colpiti operai in sciopero.

Anche Abdelsalam, delegato sindacale USB, fu ucciso il 15 settembre 2016 mentre manifestava, travolto da un camionista aizzato da un addetto della GLS di Piacenza. Accadde sotto gli occhi della polizia, che sottrasse l’omicida alla rabbia dei compagni dell’operaio di 53 anni. Abdelsalam da 13 anni lavorava a Piacenza per crescere i suoi cinque figli. Usb, il sindacato di quei facchini della Seam, ditta in appalto della Gls, aveva indetto un’assemblea per discutere il mancato rispetto degli accordi sottoscritti sulle assunzioni dei precari a tempo determinato. Di fronte al comportamento dell’azienda i lavoratori, che erano rimasti in presidio davanti ai cancelli, hanno iniziato lo sciopero immediato.

Un altro nostro compagno e fratello oggi è stato assassinato! È da mesi che sta montando un clima inaccettabile di repressione e odio delle lotte. Oggi un uomo è stato assassinato!

Appuntamento per le prossime ore per esprimere solidarietà, vicinanza alla famiglia di Adil e a tutti i compagni di lotta e di lavoro e per protestare contro lo sfruttamento intensivo in un settore come quello della logistica dove la precarietà e l’illegalità sono sistema!

p.USB Federazione Provinciale di Novara

Felice Lanni

Novara 18-6-2021

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati