POLITECNICO DI TORINO: CONTRO LE PROVE TECNICHE DI "RIFORMA" GELMINI SCIOPERO RIUSCITO!

Torino -

Lo sciopero di 2 ore proclamato da RdB e dalle RSU del Politecnico svoltosi il 22 aprile, che ha registrato l’adesione quasi totale del Personale anche delle sedi decentrate di Alessandria, Vercelli e Mondovì, è servito a fermare le scelte unilaterali fatte dall’Amministrazione.

L’occupazione del Rettorato attuata durante lo sciopero ha permesso un confronto diretto dei Lavoratori con il Rettore, Prof. Profumo,  resosi disponibile a sottoscrivere con le RSU un documento di attuazione degli accordi integrativi e di impegno ad affrontare il tema della riorganizzazione dell’Ente con le componenti sindacali.

E’ stata quindi fermata l’intenzione dell’Amministrazione di applicare unilateralmente i provvedimenti Brunetta e il DDL Gelmini che prevedono la criminalizzazione del personale Tecnico/Amministrativo e la sua esclusione nei processi di riorganizzazione del lavoro.

RdB/Politecnico di Torino, per permettere la riapertura delle trattative di Ateneo, sospende lo stato d’agitazione riservandosi di valutarne i risultati, che dovranno soddisfare in tempi accettabili le legittime aspettative di tutte le componenti accademiche, riguardanti :

 

  • P.E.V.
  • Stabilizzazioni
  • Riorganizzazione del lavoro
  • Utilizzo delle Sedi decentrate
  • Gestione del Servizio Mensa
  • Salario accessorio
  • Circolo Polincontri

                                                                                          

Coord. RdB/P.I./Università-Reg. Piemonte (Tel.335/7756202)

Mail: info@piemonte.universita.rdbcub.it

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni