PRESIDIO SANITARIO GRADENIGO: vogliamo risposte adeguate!!!

MARTEDI' 4 MARZO ORE 14.00 PRESIDIO SOTTO IL CONSIGLIO REGIONALE

Torino -

Dopo l’importante manifestazione dei lavoratori insieme alla cittadinanza, di sabato 15/02 e il presidio sotto il Comune di Torino, riprende la mobilitazione per chiedere garanzie reali, da parte di chi amministra il bene pubblico del territorio, a salvaguardia del presidio ospedaliero Gradenigo.

Per questo motivo l’USB indice un presidio  sotto il Consiglio regionale, martedì 04/03/2014 alle ore 14.00 per ribadire le ragioni dei lavoratori e della cittadinanza contro la vendita ai privati del presidio ospedaliero, per la garanzia dei posti di lavoro e per il diritto alla salute.

Se la vendita comporterà un passaggio da ente no-profit ad una società privata si perderebbe lo status di presidio pubblico.

COSA VUOL DIRE PER TUTTI VOI
CHE USUFRUITE DEI NOSTRI SERVIZI:


CHIUSURA DEL PRONTO SOCCORSO E DEI SERVIZI QUALI:

RADIOLOGIA, LABORATORIO ANALISI, AMBULATORI PER IL TERRITORIO.

 

CONVERSIONE DEL PRESIDIO IN CLINICA PRIVATA?

LUNGO DEGENZA? O COSA?

 

RIVERSAMENTO DELL’UTENZA VERSO ALTRI GRANDI OSPEDALI   DELL’ASL (MARIA VITTORIA E GIOVANNI BOSCO)

 

E PER I LAVORATORI:

PERDITA DEI POSTI DI LAVORO-PERDITA DELLO STATUS PARIFICATO A QUELLO DEI DIPENDENTI PUBBLICI CON NESSUNA POSSIBILITA’ DI REINSERIMENTO PER I BLOCCHI DELLE ASSUNZIONI E DEI TRASFERIMENTI.
CHE DESTINO AVRANNO IL PRESIDIO, LA SUA UTENZA E I LAVORATORI?

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni