RIVALSA CONTRIBUTIVE ALL'INPS

Pinerolo: prime sentenze favorevoli

Torino -

Due sentenze, due vittorie: il Tribunale di Pinerolo, nella persona del giudice del Lavoro Giuseppe Salerno, si è pronunciato in due diverse sentenze sulla Rivalsa contributiva per cause intentate da un gruppo di lavoratori della locale sede INPS e da un pensionato del medesimo Istituto. La prima sentenza, del 22/05/2007, ha riconosciuto l'illegittimità della rivalsa contributiva operata dall'INPS nelle buste paga dei ricorrenti; la seconda, nella stessa data, ha condannato l'Istituto al pagamento dell'importo di €. 2.381, 24 illecitamente trattenuto sul trattamento di quiescenza di un lavoratore ad oggi pensionato. Si tratta delle prime due sentenze inerenti la serie di ricorsi promossi e raccolti in tutta Italia dalla RdB. A meno di non subissare i tribunali di ricorsi analoghi difficilmente potranno valere erga omnes, perché L’Istituto è più propenso ad accollarsi  il rischio e l’onere di altre sentenze sfavorevoli piuttosto che riconoscere a tutti i dipendenti un diritto sancito dalla legge. Possono, tuttavia, condizionare il giudizio in un discreto numero di analoghe vertenze ancora in trattazione presso i tribunali di tutto il Paese. Invitiamo, pertanto, chi non l’avesse ancora fatto ad inoltrare analoghi ricorsi scaricando (più sotto in questa pagina) l'apposito modello e contattando l’organizzazione.
Si ricorda che per gli iscritti alla RdB-CUB il patrocinio legale, sia nella prima fase del tentativo di conciliazione che per la successiva fase giudiziale, è GRATUITO.
Per ulteriori informazioni in merito all'argomento sono disponibili per il download:

  1. Copie delle suddette sentenze in formato PDF;
  2. Copia della Legge 297/82;
  3. Volantino della Federazione RdB- Pubblico Impiego del 10/9/2004.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni