NEW HOLLAND: UN'ODISSEA INFINITA !

LAVORATORI, NELL' INCONTRO TRA LA RSU E LA DIREZIONE AZIENDALE DELLA NEW HOLLAND DEL 27/01/2011 E' EMERSO QUANTO SEGUE

Torino -

 ORGANICO:452 operai e 122 impiegati per un totale di 574 dipendenti: I TAGLIATORI DI TESTE SONO GLI UNICI CHE NON HANNO FATTO CASSA INTEGRAZIONE...

MOBILITA’: 59 lavoratori usciti nel 2010 di cui 4 non avviati alla pensione

TRASFERITI: 18 lavoratori alla Powertrain di Mirafiori

DISTACCHI: 70 lavoratori tra Iveco, Mirafiori, Volvera e Lecce.

PRODUZIONE: per il mese di Febbraio l’azienda pensa di produrre 4 cingolati al giorno + 2 gommati al giorno + 3 midi a settimana e circa 15/20 miniescavatori durante tutto il mese utilizzando una media di circa 280/300 operai. Nessun dato per il mese di marzo  ma dicono che non ci saranno fermate produttive.

STOCK: attualmente siamo sotto le 200 macchine

NEGATIVI IN BUSTA PAGA: l’azienda comunica che dal mese di febbraio comincerà a trattenere le quote del negativo maturato a tranche di 25 euro per ogni settimana lavorata e naturalmente conferma la possibilità di estinguere il tutto con il TFR.

GRAZIE: SIETE GRANDI!!!

MACCHINE INCOMPLETE: problemi di logistica dovuti all’ubicazione del  materiale ( e non solo ) stanno creando un numero significativo di macchine costruite  con pezzi mancanti.

PULIZIE: si segnala che spogliatoi e bagni sono carenti delle pulizie minime necessarie. 

Purtroppo, grazie al fatto che non hanno anticipato la CIG in deroga,  parecchi lavoratori si sono nuovamente ritrovati con l’amara sorpresa di contare ZERO EURO in busta paga a parte  un piccolo indennizzo da parte dell’INPS nel mese di Gennaio. Ovviamente alla New Holland ciò non  interessa più di tanto, altrimenti sarebbero tornati ad anticipare  come promesso.   SEMPRE PIU'  GRANDI...

Del resto, noi, questi signori ormai li conosciamo troppo bene.

In fin dei conti, la politica della Fiat non è mai cambiata, anzi, in questa fase è più rabbiosa

 che mai, e la New Holland, giusto per mantenere il passo, sta rispettando il ruolino di marcia di Marchionne, punendo e umiliando i lavoratori con la cig, limitando il più possibile la presenza in fabbrica dell’unico sindacato scomodo (SdL/USB) e invogliando capi, capetti e lacchè ad agire in modo squallido, deprimente ed arrogante, cercando di intimidire chi la testa non la vuole abbassare!  

NON CI RIUSCIRANNO !  LA DIGNITA' DEI LAVORATORI NON SI COMPRA E NON SI VENDE... NOI DI USB LO STIAMO DIMOSTRANDO! CONTINUEREMO A LOTTARE DENTRO E FUORI LA FABBRICA PER MANTENERE I POCHI DIRITTI CHE CI RIMANGONO E CERCHEREMO, APPENA POSSIBILE, DI RICONQUISTARE NUOVI DIRITTI, SPERANDO DI POTER CONTARE SULL'APPOGGIO DEI LAVORATORI CHE SONO IN ULTIMA ANALISI I VERI PROTAGONISTI E LA VERA FORZA PROPULSIVA DEL PAESE !!!

Torino, 3 Febbraio 2011   

RSU SDL-USB  New Holland  - USB TORINO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni