TORINO, 3 LUGLIO 2009: CONTRO LA "MILITARIZZAZIONE" DEL PUBBLICO IMPIEGO

Torino -

Il decreto Brunetta attualmente in discussione è un progetto di “down-sizing” della Pubblica Amministrazione: si pretende di valorizzare il merito collettivo e individuale, valorizzare la dirigenza e – addirittura – promuovere le pari opportunità, ma attraverso una vera e propria “militarizzazione” del lavoratore pubblico si intende utilizzare una falsa meritocrazia (che viene valutata in modo assolutamente discrezionale) per  fargli pagare il risanamento pubblico in termini di aumento di produttività a fronte di drastiche riduzione di organici. Nella realtà il decreto utilizza questi sistemi per finanziare nuovi centri di potere: una Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche e un Organismo indipendente per la valutazione delle performance che inghiottono buona parte di quanto risparmiato con le suddette misure (si veda la prima parte – le altre verranno pubblicate nei prossimi giorni - del documento di analisi della riforma Brunetta a cura di RdB- Pubblico Impiego scaricabile, dal fondo di questa pagina, nel formato di Acrobat).

Come al solito il ministro toglie ai poveri per dare ai ricchi!

Dopo gli arresti domiciliari sulla malattia (contro il quale resta sempre in atto la nostra battaglia di resistenza civile), questo non è che un’altra conseguenza del protocollo d’intesa e del piano industriale per la pubblica amministrazione sottoscritti da CGIL, CISL e UIL  per la svendita definitiva del Welfare.

Prima che il decreto venga approvato è importante manifestare con forza il nostro dissenso: questo è il senso dello sciopero nazionale di tre ore (a fine turno di lavoro) indetto da RdB-CUB, COBAS e SdL intercategoriale per la giornata del 3 luglio 2009.

A Torino, dalle ore 12, si terrà un presidio sotto la RAI di Via Verdi (si veda la locandina scaricabile, nel formato di Acrobat, dal fondo di questa pagina).

                                                                                      

INTERVENITE NUMEROSI!

                                                                                      

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni