ANCORA SCIOPERO E BLOCCO STRADALE ALLA KUEHNE NAGEL

I DIRITTI E LA DIGNITA’ DEI LAVORATORI DEVONO ESSERE RISPETTATI!

Torino -

Se con il licenziamento provocatorio del delegato RSU / RLS Pino Larobina della USB LA kuehne Nagel credeva di essersi liberata di ogni ostacolo per avere mano libera nel calpestare i diritti e la dignità dei lavoratori, gli scioperi, i picchetti e i blocchi stradali hanno smontato la loro pia illusione. Infatti a distanza di un mese la lotta prosegue e il 30 Luglio, con ulteriore sciopero e blocco stradale, lo ha dimostrato ampiamente.

La lotta dentro e fuori la fabbrica continuerà fino a quando il licenziamento illegittimo e discriminatorio non sarà annullato e quindi fino al reintegro del nostro delegato che, oltre a subire un ossessionante pedinamento all’interno della fabbrica, ha dovuto subire anche un provocatorio, oltre che immotivato, controllo della sua vita privata da parte di un’agenzia investigativa incaricata dall’azienda.

Questa vile provocazione deve essere rispedita al mittente in quanto se questa ”prassi” dovesse consolidarsi qualsiasi lavoratore che intenda far rispettare i propri diritti potrebbe esserne colpito. Per la KUEHNE NAGEL licenziare Larobina significa colpirne uno per educarne cento e lanciare un monito ai suoi dipendenti, i quali dovrebbero dimenticare, una volta varcati i cancelli della fabbrica, di avere dei diritti e una dignità da difendere.

COME DIRE: QUI DENTRO LA LEGGE SIAMO NOI, NON SI DISCUTE, SI OBBEDISCE PUNTO. GIUSTO O SBAGLIATO CHE SIA TU NON SEI PAGATO PER PENSARE MA PER LAVORARE ALLE CONDIZIONI DEL PADRONE… SE NON TI VA BENE QUELLA E’ LA PORTA! INCREDIBILE MA VERO: QUESTA E’ L’ARIA CHE SI RESPIRA NELLE FABBRICHE OGGI, PIU’ O MENO L’ARIA CHE SI RESPIRAVA IN FIAT NEGLI ANNI 50, CON TANTO DI FORZE DELL’ORDINE A PRESIDIARE LA FABBRICA.

IL 30 LUGLIO SI E’ PASSATA LA MISURA: PRIMA ANCORA CHE ARRIVASSERO I MANIFESTANTI, DUE FURGONI E DUE VOLANTI DELLA POLIZIA E AGENTI DELLA DIGOS AVEVANO GIA’ INVASO LA PORTINERIA DELLA KUEHNE NAGEL!

QUESTA BRUTALE LOGICA PADRONALE NON DEVE PASSARE!

LAROBINA DEVE ESSERE REINTEGRATO NEL POSTO DÌ LAVORO!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni